Formazione Intermediari Assicurativi

Corsi Formazione Intermediari assicurativi IVASS per Agenti, Broker, Subagenti e Mediatori

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Contributo di Vigilanza IVASS 2019

Contributo di Vigilanza 2019 IVASS

E-mail Stampa PDF

contributo di vigilanza 2019

Importi e modalità di pagamento del Contributo di Vigilanza anno 2019

 

Gli Intermediari Assicurativi e le compagnie assicurative sono obbligate a pagare annualmente il Contributo di Vigilanza.

Per l'anno 2019, puoi trovare qui tutte le informazioni, gli importi e le modalità di pagamaneto del Contributo di Vigilanza.

Contributo Di Vigilanza 2019 per gli Intermediari Assicurativi

Secondo il Provvedimento n.88 del 02 settembre 2019, "Sono tenuti al pagamento del Contributo di Vigilanza gli intermediari assicurativi e riassicurativi, anche non operativi, iscritti nelle sezioni A, B, C e D del RUI alla data del 31 maggio 2019".

 

Gli Intermediari Assicurativi devono effettuare il pagamento entro 30 giorni dalla data del Provvedimento n.88.

 

Come pagare il Contributo di Vigilanza 2019 per gli Intermediari assicurativi?

Come pagare il Contributo di Vigilanza per gli Intermediari Assicurativi

 

L'IVASS ha annunciato di aderire al sistema PagoPA.

 

L'avviso di pagamento di PagoPA precompilato è scarivabile dal sito https://portalecasse.popso.it/portale-casse/#/ivass/co digitando il proprio Codice Fiscale e il Codice RUI (10 caratteri compresa la lettera iniziale).

 

Le banche iscritte nella sezione D del RUI dovranno preventivamente selezionare la fascia contributiva di appartenenza, tenuto conto dell’ammontare della raccolta premi 2018.

 

L'avviso, una volta scaricato, può essere pagato presso tutti i Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP- l'elenco completo di chi ha aderito è disponibile qui https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/pagopa/dove-pagare.) abilitati al servizio di PagoPA con le modalità specifiche riportate nello stesso avviso di pagamento.

 

Per la sezione C del RUI, le modalità di pagamento saranno comunicate, con apposito avviso, direttamente alle imprese che se ne avvalgono.

 

Attraverso lo stesso sito internet https://portalecasse.popso.it/portale-casse/#/ivass/co è possibile verificare l’eventuale morosità pregressa e scaricare gli avvisi di pagamento PagoPA relativi ai contributi arretrati ancora dovuti.

Importi Contirbuto di Vigilanza 2019 per Intermediari Assicurativi

sezione A (agenti di assicurazione)

 

a1) persone fisiche € 47,00

a2) persone giuridiche € 270,00

 

sezione B (mediatori di assicurazione e riassicurazione)

 

b1) persone fisiche € 47,00

b2) persone giuridiche € 270,00

 

sezione C (produttori diretti) € 18,00 

 

sezione D (banche, intermediari finanziari, SIM e Poste Italiane)

 

d1) banche con raccolta premi uguale o superiore a 100 milioni di euro e Poste Italiane € 10.000,00

d2) banche con raccolta premi da 1 a 99,9 milioni di euro € 8.170,00

d3) banche con raccolta premi inferiore a 1 milione di euro, intermediari finanziari e SIM. € 2.760,00

 

Contributo di Vigilanza IVASS anno 2019 per le Compagnie Assicurative 

Contributo di Vigilanza IVASS anno 2019 per le Compagnie Assicurative

 

Il Provvedimento IVASS n.87 del 23 luglio 2019 ha definito nuove modalità di pagamento del Contributo di Vigilanza anno 2019, seguendo il sistema PagoPA.

 

Attraverso la piattaforma https://portalecasse.popso.it/portale-casse/#/ivass/co le imprese o rappresentanze di imprese extra UE devono insirire il Codice IVASS di tre cifre (codice utente) e partita IVA/Codice Fiscale, devono generare l'avviso di pagamento PagoPA contenente il codice IUV (Identificativo Univoco di Versamento), l'anagrafica, la casuale e l'importo che si intende versare. L'avviso potrà essere pagato presso tutti i Prestatori di Servizio di Pagamento PSP abilitati al servizio o mediante bonifico bancario.

Entro il termine per il pagamento della rata a saldo e conguaglio deve essere compilata e trasmessa all’Istituto all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. una autocertificazione attestante il pagamento, sottoscritta dal Direttore Generale dell’impresa o da un suo delegato, corredata da apposita tabella di calcolo del contributo, utilizzando il modello allegato.

 

 

Il pagamento del contributo a saldo e conguaglio è il 30 settembre 2019.

 

Importi del Contributo di Vigilanza anno 2019: imprese di assicurazione 

La misura del pagamento del Contributo di Vigilanza anno 2019 è determinata come segue:

 

Sezione A


persone fisiche: 47,00 euro

persone giuridiche: 270,00 euro

 

Sezione B


persone fisiche: 47,00 euro

persone giuridiche: 270,00 euro

 

Sezione C

 

produttori diretti: 18,00 euro

 

Sezione D


banche con raccolta premi pari o superiore a cento milioni di euro e Poste italiane: 10.000,00 euro

banche con raccolta premi inferiori a un milione di euro, intermediari finanziari e SIM: 2.760,00 euro

 

Per coloro che invece sono intenzionati a svolgere la sessione d'esame 2019, sono tenuti a pagare 70 euro.

 

Clicca qui per accedere alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale

 

Cosa succede se il Contributo di Vigilanza non viene pagato?

I pagamenti che saranno effettuati con modalità diverse da quelle indicate non potranno considerarsi validi ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di legge. 

 

In caso di mancato pagamento del contributo di vigilanza, decorsi 30 giorni dal termine di pagamento, l’IVASS avvia, previa diffida, la procedura di cancellazione dal RUI.

 

Per le compagnie di assicurazione, invece, nel caso del pagamento tardivo, il versamento del Contributo di Vigilanza dovrà essere maggiorato degli interessi di mora nella misura legale (pari al 0,8% in ragione d'anno) per il periodo tra la data di pagamento e la data dell'effettivo pagamento (per il calcolo dei giorni si applica il metodo dell'anno civile).

 

Il mancato pagamento comporta l'avvio di recupero del credito, ramite l'inoltro di apposito sollecito di pagamento per procedere alla regolarizzazione della posizione di pagamento.

 

Per i casi in cui permane l'omesso pagamento, viene attivata la procedura di riscossione coattiva prevista dall'art. 40, comma 6, della legge 23 dicembre 1994 n. 724, con addebito di ulteriori costi, previsti dalla normativa.

Contatti utili per il Contributo di Vigilanza

In caso di difficoltà di accesso al portale, è possibile chiedere supporto via email all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  o al numero verde 800 248 464 nei giorni lavorativi con orario 8:30 - 13:00 e 14:15 - 17:00

 

       Seguici sulle nostre pagine social

                         Facebook

                         LinkedIn

 

 

Contatti FIAss

Inizia ora la tua formazione!
ISCRIZIONI SEMPRE APERTE

anche nei WE e festivi.
 085.9395140
Lun-ven: 9:00-13:00 / 15:00-19:00

 

Scrivi a FIAss Scrivici a: info@fiass.it

News di FIAss

Intermediari Assicurativi: come tornare eliminare gli obblighi e concentrarti sul tuo core business?

gdpr facebook

 

Area Riservata

Area utenti registrati.





Newsletter Fiass

RICEVI LE PROSSIME OFFERTE E SCONTI SUI CORSI? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER





Accetto il trattamento dei dati personali

Certificazione di Qualità